martedì 31 agosto 2010

Forma Spaetzli

Sentivo parlare di un tipo di pasta chiamata Spaetzli e solo grazie ad internet sono riuscita finalmente a capire e a farla, ma si può realizzare solo ed esclusivamente con questo attrezzino:


bisogna mettere "l'impasto" nella ciotolina bianca, poggiare tutto l'attrezzo sulla pentola contenete acqua bollente e salata, reggere con una mano il manico e con l'altra muovere destra-sinistra la "ciotolina" contenente il composto e sotto scenderanno delle "gocciolone" che formeranno i così tanto amati e buonissimi Spaetzl che verranno conditi con pesto o altre cremine varie, ottimi.
Spatzli o gnocchetti con i funghi visti da vicino

venerdì 27 agosto 2010

Lievito Madre Liquido (LiMaLi)

Nel bellissimo blog di Anna  C'è di mezzo il mare in cui ci sono le spiegazioni per fare il Lievito Madre Liquido cosiddetto LiMaLi e così mi sono cimentata, mi sono studiata prima per bene tutto il procedimento e poi sono partita in "quarta".

Per chi invece utilizza le farine senza glutine o come dico io (amorevolmente) sglutinate, potete trovare il procedimento e tutte le spiegazioni nel blog di Olga e Manu che io trovo perfetto per chi ha bisogno di far tornare un sorriso a chi ha riscontrato la celiachìa.

Non so voi ma io, in base ad una "discussione" avvenuta un po' di tempo fa con mia madre, per sostituire il lievito di birra fresco con il Lievito Madre aggiungo al peso richiesto in ricetta lo zero cioè, se la ricetta mi richiede 12gr di Lievito di Birra io utilizzo 120gr di Lievito Madre.




LIEVITO MADRE LIQUIDO


Se possedete il Lievito Madre come lo possiedo io, per dar inizio al vostro LiMaLi bisogna procedere in questo modo:

1. Il primo giorno impastate:

- 10 gr pasta madre
- 10 gr manitoba
- 6 gr acqua
L'acqua è il 60% della pasta madre. Far lievitare 8h.

2. Unire:

- 25 gr di coltura
- 25 gr manitoba
- 18 gr acqua
Ho usato tutta la coltura in preparazione, l'acqua è il 70% della coltura. Far lievitare 8h.

3. Aggiungere:

- 60 gr di coltura
- 60 gr manitoba
- 48 gr acqua
L'acqua è l'80% della coltura. Far lievitare 8h.

4. Poi:

- 50 gr di coltura
- 50 gr manitoba
- 45 gr acqua
L'acqua è il 90% della coltura. Far lievitare 8h.

5. Mischiare:

- 100 gr di coltura
- 100 gr manitoba
- 100 gr acqua
L'acqua è il 100% della coltura. Altre 8h.

6. Impastare:

- 50 gr di coltura
- 50 gr manitoba
- 55 gr acqua
L'acqua è il 110% della coltura. Lasciar lievitare 8h.

7. Frullare:

- 50 gr di coltura
- 50 gr manitoba
- 60 gr acqua
L'acqua è il 120% della coltura. Far lievitare 8h.

8. Infine:

- 50 gr di coltura
- 50 gr manitoba
- 65 gr acqua


L'acqua è il 130% della coltura.

Una volta arrivati al punto 8 bisogna procede con il rinfresco normale e cioè utilizzare la stessa quantità di LiMaLi e di farina e il 130% di acqua:

quindi la fase 8


Informazioni da Tener Presente:

- bisogna tenere il LiMaLi sempre in frigo

- Prima di panificare fare sempre due rinfreschi e poi il poolish.

- Quando si ha voglia di panificare, se ne prende la quantità necessaria per il primo rinfresco e si lascia la restante parte in frigo.

- Quando il lievito liquida staziona nel frigo per più o meno tempo, i due rinfreschi si rendono necessari per la buona riuscita del lievitato. Si può eliminare un rinfresco a scapito della morbidezza del lievitato. Se si vuole utilizzare il lievito liquido subito dopo aver fatto il rinfresco mensile, si passa automaticamente alla fase del secondo rinfresco. Tutti questi rinfreschi ed il poolish servono a dare più digeribilità e leggerezza al lievitato, dato che la lievitazione avviene gradatamente nel tempo.

- 100 g di questo lievito sono più che sufficienti per una pagnotta di pane da realizzare con 700 grammi di farina.

- effettuare periodicamente, diciamo un volta ogni 10 gg, un rinfresco del lievito, rimettendolo in frigo dopo due o tre ore di sosta a temperatura ambiente

- Nel caso il lievito, per qualunque motivo, dovesse inacidire eccessivamente, si può tentare di recuperarlo effettuando due rinfreschi/lavaggi con quantitativo di acqua aumentato a 250gr a distanza di 4h uno dall'altro seguiti da due rinfreschi normali a distanza di 8h.

- Il lievito va conservato in un contenitore di vetro o di ceramica o di terracotta; assolutamente non in uno di metallo (con il quale reagirebbe a causa dell'acidità della pastella) o di plastica; in frigo è meglio tenere il lievito coperto con il suo tappo ermetico per non farlo entrare in contatto con la flora del frigo (molto ricca), mentre fuori il tappo va solo appoggiato per permettere un po' di ricambio di aria.

- La consistenza del lievito liquido è quella di una pappetta che si può girare senza alcun problema con un cucchiaino, cioè non deve attorcigliarcisi intorno, ma non deve neanche essere così liquida da sembrare una crema. Se la consistenza non è quella giusta aggiungete farina o acqua per compensare.

- Non mettere il lievito in freezer.

- Per decidere quanto poolish preparare per fare un lievitato di qualsiasi tipo (pane, dolci, etc.) usare: 1/4 della farina richiesta dalla ricetta con lo stesso peso di acqua o latte (a seconda dell'ingrediente richiesto) e la giusta quantità di lievito liquido; questa quantità dipende dalla temperatura e dal tempo di fermentazione. Quando la temperatura non è molto alta (fino a 25-26 gradi) usare una quantità di lievito liquido pari al peso della farina del poolish diviso per 10 (p.e. se nel poolish si usa 150 grammi di farina e 150 grammi di acqua o latte nel poolish si userà 15 grammi di lievito); se invece è molto caldo si divide per 15 (in alcuni casi estremi anche 20); in ogni caso si fa lievitare il poolish per circa 10h (di solito dalle ore 22 alle 8).
Quindi:  Per calcolare la quantità di poolish da preparare per sostenere la lievitazione :
• la quantità di farina: calcolare 1/4 del peso totale della farina necessaria nell'impasto, quindi in questo caso 1000:4= 250g
• la quantità d'acqua per il poolish: deve essere di peso uguale alla farina, quindi in questo caso 250g
• la quantità di lievito liquido: è pari a 1/10 del peso della farina, quindi in questo caso 250:10= 25g


- E' possibile fare con una sola operazione il rinfresco del lievito e il poolish purché entrambi siano fatti con lo stesso tipo di farina (p.e. farina 0 o 00) e con la stessa idratazione (p.e. per il grano tenero al 100%): in un contenitore più capiente mescolare il lievito con l'acqua e la farina necessarie al poolish, operando come al solito con le fruste, poi lasciar lievitare; al termine della lievitazione rimettere la quantità iniziale di lievito nel suo barattolo, aggiungere acqua e farina per nutrirlo, farlo iniziare a lievitare e riporre il lievito in frigo.

- Può capitare che nella ricetta sia richiesta una quantità di liquidi insufficiente ad eguagliare il peso della farina da usare nel poolish, nel qual caso bisognerà ridurre anche il peso della farina e accontentarsi di un poolish di quantità minore e di un'eventuale prolungamento della seconda lievitazione (p.e. se nella ricetta sono richiesti 500 gr di farina e 100 di acqua il poolish dovrà essere fatto con 100 gr di farina e 100 di acqua).

- COSA FARE SE IL LIEVITO INACIDISCE ECCESSIVAMENTE
Premesso che è necessario che il lievito liquido sia leggermente acido per proteggersi dalle muffe a volte è necessario addolcirlo un po'. Se il suo sapore diventa troppo simile a quello dell'aceto è necessario sottoporlo a uno o due risciacqui/bagnetti in questo modo:
• fare un rinfresco con 50 gr del lievito, 100 gr di acqua, 5 gr di zucchero e 50 gr di farina e lasciare che lieviti fino a riempire la superficie di bollicine (sotto forma di schiuma); non ci sarà alcuna crescita perché la densità sarà troppo liquida. 8 ore dovrebbero essere sufficienti
• fare un secondo risciacquo con la stessa procedura ma senza zucchero, quindi usando 50 gr del risciacquo precedente, 50 gr di farina e 100 di acqua e aspettare ancora che la superficie si riempia di schiuma
• fare un rinfresco ordinario usando 50 gr del risciacquo, 50 di acqua e 50 di farina, lasciar lievitare e assaggiare il lievito al termine al momento del raddoppio: se ha un sapore meno acido il risciacquo è riuscito, altrimenti ripetere l'operazione.

- COSA FARE SE IL LIEVITO SI INDEBOLISCE
 
A volte il lievito si indebolisce e inizia a lievitare molto più lentamente del solito. In una situazione simile si possono adottare queste contromisure, adottando la seguente solo le precedenti non hanno avuto esito:
1.    aggiungere al prossimo rinfresco, ma una sola volta, del miele o dello zucchero o del malto
2.    addensare un po' il lievito con più farina
3.    se si possiede, aggiungere al lievito un po' di pasta madre sciolta nell'acqua del rinfresco.




Queste informazioni le ho prese su internet in diversi blog ma non ricordo in quali e quindi ringrazio tutti.

domenica 22 agosto 2010

Cornetti Brioschosi delle S.S.

Le Sorelle Simili sono fantastiche ed io ho un loro libro, non si finisce mai di imparare. Da lì: "Pane e Roba Dolce" ho preso questa ricetta che è ottima:





Lievitino:
- 150gr farina00
- 90gr acqua
- 30gr lievito di birra

Fare il lievitino impastando gli ingredienti dati e far riposare per circa 40-45min.

Impasto:
- 350g farina00
- 50gr acqua
- 100gr burro
- 30gr zucchero
- 10gr sale
- 2 uova

Impastare gli ingredienti dati per l'Impasto, quando saranno amalgamati unire il lievitino e impastare per bene finchè non saranno ben amalgamati i due impasti.
Mettere in una ciotola unta di burro e far lievitare 1h-1he30min.
Rovesciare l'impasto lievitato sul tavolo e formare dei cornetti stendendo l'impasto col matterello-ritagliando dei triangoli-arrotolando partendo dalla base fino a formare i cornetti. Metterli nelle teglie, coprirli con un panno umido e far lievitare 45-50min. Pennellare delicatamente con 1uovo intero battuto e infornare a 200° per 30-40min. 

 

Coriandolo

Nome botanico: Coriandrum sativum
Nome indiano: Dhania

Origine, distribuzione e composizione di coriandolo

Il coriandolo è sia un'erba annuale che perenne. È eretto, di odore gradevole e coltiva il cms fino a 20 di lunghezza con molti, si ramifica. Il gambo è debole, liscio e verde chiaro a colori. I fogli sono composti, sottili, alternati e facilmente breakable. La frutta è sferico-circa un centimetro di diametro con alcune creste longitudinali. È verde una volta tenera ed il colore giallo brunastro una volta matura. Ha una fragranza dolce.
Il coriandolo è un nativo della regione mediterranea, dove si è sviluppato dai periodi antichi. È coltivato estesamente Europa, Africa del Nord, in India, in Sudamerica, in Malesia, in Tailandia ed in Cina. Prospera in terreno nero e nelle regioni aride.
Il coriandolo è ricco in vari elementi dell'alimento. Un'analisi dei fogli del coriandolo li mostra per contenere l'umidità 86.3 per cento, proteina 3.3 per cento, grasso 0.6 per cento, minerali 2.3 per cento, fibra 1.2 per cento e carboidrati 6.3 per cento per 100 grammi. Il soddisfare della vitamina e del minerale include il calcio, il fosforo, il ferro, il carotene, la tiamina, la riboflavina, la niacina e la vitamina C. Inoltre contiene il sodio, il potassio e l'acido ossalico. Il loro valore calorifico è 44.
I semi di coriandolo sono asciugati quando sono maturi. Hanno un odore aromatico e un gusto piccante gradevole. Un'analisi dei semi li mostra per contenere l'umidità 11.2 per cento, proteina 14.1 per cento, grasso 16.1 per cento, minerali 4.4 per cento, fibra 32.6 per cento e carboidrati 21.6 per cento per 100 grammi. Il loro soddisfare della vitamina e del minerale include il calcio, il fosforo, il ferro, il carotene, la tiamina, la riboflavina e la niacina. Il loro valore calorifico è 288.
Il coriandolo indiano contiene un olio essenziale che causa l'irritazione quando in contatto con pelle a lungo. Oltre ad olio essenziale, i semi inoltre contengono l'olio grasso.

Usi medicinali dei chiodi di garofano

stimolante, aromatico e carminativo. È usato generalmente con i purgatives attivi come condimento e diminuire le loro tendenze griping. L'acqua del coriandolo precedentemente è stata usata per colic ventoso.

Potere curativo e proprietà curative di coriandolo

I fogli di coriandolo sono stimolante e tonico. Rinforzano lo stomaco e promuovono la relativa azione, alleviano la flatulenza, aumentano la secrezione e lo scarico di urina e riducono la febbre. Fungono da aphrodisiac, aiuto nella rimozione della materia catarrale e flemma dai tubi bronchiali quindi che neutralizzano tutti i disordini spasmodic. I semi di coriandolo riducono la febbre. e promuova una sensibilità del coolness. La spremuta del coriandolo è altamente favorevole nelle mancanze di vitamina A, di B1, di B2, della C e del ferro.
  • Disordini digestivi
Uno o due cucchiaino da tè della spremuta del coriandolo, aggiunto a latticello fresco, è altamente favorevole nel trattamento dei disordini digestivi quali indigestione, la nausea, la dissenteria, l'epatite e la colite ulcerosa. È inoltre utile nella febbre tifoide.
Il coriandolo asciutto tratta la diarrea e la dissenteria cronica, così come essere utile nell'acidità. Il chutney fatto da coriandolo asciutto, i peperoncini rossi verdi, la noce di cocco grattata, lo zenzero e l'uva nera senza semi sono un rimedio a dolore addominale dovuto indigestione.
  • Piccolo esantama
Uno spremuta fresca del coriandolo del cucchiaino da tè, misto con 1 o 2 semi della banana, dati una volta giornalmente regolarmente, dato che di una settimana è una misura preventiva molto efficace contro piccolo esantama. È creduto che mettere la spremuta fresca del foglio negli occhi, durante l'attacco di piccolo esantama, impedica la lesione dell'apparato visivo.
  • Livelli ricchi in colesterolo
L'acqua bevente normale del de-coriandolo aiuta il colesterolo più basso di anima poichè è un buon diuretico e stimola i reni. È preparata bollendo i semi asciutti di coriandolo e sforzando la decozione dopo il raffreddamento.
  • Flusso mestruale eccessivo
I semi di coriandolo controllano l'eccessivo flusso mestruale. Sei grammi dei semi dovrebbero essere bolliti a metà un di litro di acqua, lavorare soltanto alla metà dell'acqua rimane. Lo zucchero dovrebbe essere il TD aggiunto esso e preso quando è ancora caldo. Il paziente ottiene il rilievo dopo la presa della medicina per i 3 o 4 giorni.
  • Conjuctivitis
Una decozione ha preparato da, coriandolo di recente secco è un eye-wash eccellente in conjuctivitis. Allevia il burning e riduce il dolore ed il gonfiamento.
  • Disordini della pelle
Un cucchiaino da tè della spremuta del coriandolo, misto con un pizzico della polvere della curcuma, è un efficace rimedio ai pimples, ai comedoni ed alla pelle asciutta. La miscela dovrebbe applicarsi al fronte, dopo il lavaggio esso completamente, ogni notte prima del ritiro. 

Precauzioni: Il coriandolo asciutto dovrebbe con parsimonia essere usato dalle persone che soffrono dall'asma bronchiale e dalla bronchite cronica.

Altri usi e benefici di coriandolo

Le piante giovani di coriandolo sono utilizzate in chutney, salse, striglia e minestre. L'olio volatile in esso è utilizzato per il condimento e nella medicina. Nella forma secca, il coriandolo è un ingrediente importante della polvere di curry ed inoltre è usato in spezie, salsiccie, condimento e confetteria di marinatura e per gli alcoolici del condimento, specialmente gin.


Dente di Leone \ Tarassaco

Nome botanico: Officinale del Taraxacum
Nome indiano: Kukraundha o Kanphool

Origine, distribuzione e composizione del dente di leone

Il dente di leone è un'erba perenne resistente e una verdura di insalata saporita. I gambi del fiore di questa pianta si sviluppano fino ad un'altezza di 30 cm. Le rosette piane tagliente-dentate della forma di fogli sulla terra. Il gambo vuoto carnoso trasporta un singolo fiore giallo luminoso.
Il dente di leone nome comune viene dall'dent de lion francese, significando il dente del leone e si riferisce ai bordi del foglio dentate. Tuttavia, alcuni credono che. il nome è derivato dalla rassomiglianza dei petali gialli del fiore ai denti dorati del leone araldico. Il nome del genere viene dai taraxos greci che significano i disordini e dai akos che significano il rimedio, indicante le qualità curative dell'erba.
Una pianta molto comune, dente di leone si sviluppa selvaggia quasi dappertutto. Il dente di leone è natale a. Europa. In India è trovato durante l'Himalaya, 300 - 5400 tester e nelle colline di Mishmi.
Nutrizionalmente, il dente di leone ha valore di .remarkable. Contiene quasi As. molto ferro come spinaci, quattro volte il contenuto della vitamina A di lattuga ed è una fonte molto ricca di magnesio, di potassio, di vitamina C, di calcio e di sodio. Un'analisi del dente di leone lo mostra per consistere della proteina, del grasso e dei carboidrati. Il relativo soddisfare della vitamina e del minerale è calcio, fosforo; ferro, magnesio, sodio, potassio, tiamina, riboflavina, vitamine C ed A. Il relativo valore calorifico è 45.
Il dente di leone contiene un principio cristallino amaro, il taraxacin e una sostanza cristallina, taraxacerin. Inoltre contiene i phytosterols, il taraxasterol e il humotaraxasterol.

Usi medicinali del dente di leone

diuretico, tonico ed un po'aperient. Funge da stimolante generale del corpo, ma principalmente si comporta sul fegato e sui reni. Il dente di leone è usato come tonico amaro nella dispepsia atonica come lassativo delicato e promuovere l'appetito e la digestione aumentati. L'erba è usata il più bene congiuntamente ad altre erbe ed è utilizzata in molte medicine di brevetto. La radice arrostita del dente di leone inoltre è usata come substitue del caffè ed aiuta la dispepsia di facilità, il gout ed il reaumatismo.

Potere curativo e proprietà curative del dente di leone

Si può trovare i valori medicinali significativi del dente di leone dalle scritture arabe del decimo secolo, manoscritti di Lingua gallese del tredicesimo secolo e letteratura di erbe inglese del sedicesima e XVIIesimi secoli. Grazie agli sforzi dei herbalists, le relative virtù ora sono noti e rispettati, sia per le relative proprietà terapeutiche che come alternativa a tè ed a caffè.
L'intera pianta è usata da molti herbalists, anche se il tè è fermentato solitamente dalla relativa radice, che è un tonico. Aumenta la secrezione e lo scarico di urina e funge da purgative delicato.
Disordini dell'osso
Il magnesio organico disponibile facilmente in dente di leone produce la spremuta dei fogli, con o senza le radici, importanti per tutti i disordini dell'osso. È spesso misto con le spremute dei fogli delle carote e delle rape per il trattamento dei questi disordini.
Disfunzioni della vescica di scorticatura e del fegato
Il dente di leone avvantaggia sia il fegato che la vescica di scorticatura nel loro ruolo vitale di trattamento dei grassi all'interno del corpo e di aiuto del ruolo di disintossicazione del fegato. È, quindi, utile nei disordini di questi organi. Unito con la spremuta di crescione e con una dieta senza carne o molti zucchero ed amido, contribuisce a fare il fegato ed il normale della vescica di scorticatura ed esercita un effetto benefico sul sistema nervoso. Le vittime da epatite possono notevolmente trarre giovamento dal tè del dente di leone.
Debolezza generale
Il dente di leone può essere utilizzato come tonico generale del corpo per la relativa influenza nelle funzioni residue sostenenti delle viscere, della vescica e della pelle, che sono gli organi d'eliminazione laboriosi del nostro corpo.
Disordini urinarii
Il tè del dente di leone, fatto dai germogli, fiori, fogli freschi o persino fogli imbiancati, può essere molto utile nei casi dei disordini urinarii. I relativi nomi esperti di “orinare-le-si sono illuminati„ e punto “base-più bagnato„ al relativo effetto caratteristico, quello di aumento del flusso di urina. Può essere molto utile nei casi dell'inizio lento a passare l'urina. È, tuttavia, importante con la maggior parte delle difficoltà urinarie bere l'abbondanza dell'acqua o di altre bevande inoffensive e non alcoliche in moda da potere essere là un flusso libero di urina.
Verruche
Il dente di leone è utile nel trattamento delle verruche. Il latte dall'estremità del taglio del dente di leone dovrebbe essere messo sulla verruca due volte o tre volte un giorno

Altri usi e benefici del dente di leone

I fogli dell'offerta del dente di leone sono utilizzati come verdura di insalata saporita. I fogli dovrebbero essere strappati alle parti piuttosto di quanto tagliati per mantenere il loro sapore pungente. Questi possono anche essere cucinati in una poca acqua di ebollizione o congiuntamente a spinaci ed essere cucinati nello stesso senso. Una minestra saporita e favorevole può essere fatta con i fogli tagliati del dente di leone. I fogli secchi sono utilizzati per tè e mentre un ingrediente nella dieta beve. Il caffè del dente di leone è fatto dalle relative radici secche, arrostite e frantumate. È una bevanda naturale, senza gli effetti nocivi del tè e del caffè convenzionali.



lunedì 16 agosto 2010

Treccine di Pane al Burro

Questa ricetta l'ho presa dal mio raccoglitore... "Delizie da forno"  e, a quanto pare, le ricette sono favolose.
Queste trecce ci piacciono molto e così ve le propongo:

- 600g farina
- 2 pizzichi di sale
- 300g lievito madre (30g lievito di birra)
- 300ml latte
- 2 uova
- 120g burro

Mescolare la farina con il sale e formare una fontana; versare al centro il lievito sciolto nel latte tiepido (se usate il lievito di birra, se invece usate il LM basta mettere l'impasto al centro), poi unire anche 1 uovo e il burro morbido a pezzettini.
Lavorare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta morbida e un pò lucida; metterla in una terrina infarinata, coprire con un telo umido e lasciarla lievitare in un luogo tiepido fino a che avrà raddoppiato il suo volume.
Preriscaldare il forno a 200°C.
Riprendere la pasta e sgonfiarla un po' lavorandola sulla spianatoia: formare una treccia, mettere su un foglio di carta forno, spennellare con un uovo sbattuto e mettere su una teglia e infornare sul piano centrale per 35-40min.  

Noce Moscata

NOME BOTANICO: Fragrans del Myristica

Gli alberi di noce moscata si sviluppa in Malesia, in Indonesia, in Sri Lanka e le Antille. Sembra dalle annotazioni antiche che l'albero di noce moscata sia fiorito in India contemporaneamente, ma è una specie limitata della pianta ora.
La noce moscata è il nocciolo secco dei semi di un albero sempreverde. Ha un forte aroma con un gusto un po'amaro. L'albero di noce moscata è solitamente 9-12 mts alti ma a volte raggiunge un'altezza fino a 20mts o di più.
La noce moscata contiene un petrolio essenziale e una saponina. I semi asciutti e maturi della frutta contiene un olio volatile e un olio fisso. I fogli asciutti del treee rendono un olio essenziale che consiste della miristicina.
La noce moscata è stata utilizzata nelle preparazioni di varie medicine nei periodi antichi. Anche oggi è utilizzata in parecchi importante ed ampiamente usato nelle preparazioni farmaceutiche. L'olio estratto dall'erba è utilizzato in linimenti, profumeria. lozioni di capelli e come carminative del antispasmodiec.

Usi medicinali di noce moscata

carminative, stomachic, stimolante. Il nocciolo grattato o in polvere è usato per alleviare la flatulenza, il vomito e la nausea. Pricipalmente è usato come ingrediente di varie medicine e come spezia culinaria. La noce moscata ha simili proprietà a macis ma il macis ha un più forte sapore. Le grandi dosi di noce moscata possono essere tossiche, producendo il disorientamento, la doppia visione e le convulsioni. 

Rosemary

NOME BOTANICO: Officinalis L. del Rosmarinus.
NOME DI FAMIGLIA: Lamiaceae/Labiatae

Rosemary è un nativo del Southern Europe e si sviluppa selvaggia sulle colline rocciose asciutte nella regione mediterranea. È coltivata attraverso in Iugoslavia, in Spagna, nel Portogallo e negli S.U.A. In India, è coltivata in giardini nei climi freddi per i relativi fogli piacevolmente fragranti. È adatto a coltura nelle colline temperate di Nilgiri e dell'Himalaya che hanno asciutto al clima moderatamente umido.
Rosemary è un arbusto sempreverde dal profumo delizioso che si sviluppa fino a 2 mts alti. i relativi fogli sono stretto ed assomigliano agli aghi curvi del pino. Sono verdi su superiore e su grey sotto. I piccoli fiori blu-chiaro si sviluppano in piccoli mazzi sui gambi. L'erba secca è verde brunastro a colori. I fogli hanno una fragranza tipo tè. Rosmarino schiacciato, comunque ha l'aroma camphoraceous piccante e un gusto amaro pungente.
Rosemary è un antidoto ad affaticamento ed a dimenticanza mentali. Un tè prodotto a fron l'erba è un buon rimedio naturale a portare l'agilità mentale aggiunta. È creduto che se i fogli schiacciati di rosmarino sono inalati con gli occhi chiusi, la mente diventi chiara come i corsi del vapore attraverso le cellule cerebrali.

Usi di Medicinali di Rosemary

tonico, astringente, diaphoretic, stimolante. L'olio essenziale è inoltre stomachic, nervine e carminative e cure molti tipi di emicranie. Pricipalmente si applica esternamente come lozione di capelli che è detta per impedire la calvizile e la formazione di dandruff. L'olio è usato esternamente come un rubefacient e si aggiunge ai loniments per le proprietà dello stimolante e di fragranza. Il tè della Rosemary può rimuovere l'emicrania, il colic, i freddo e la malattia vervous e può anche alzare la depressione nervosa.


Legno di Sandalo

NOME BOTANICO: Album del Santalum
NOME DI FAMIGLIA: famiglia di ruta

Il legno di sandalo è creduto per essere indigeno in India. È coltivato a Karnataka, Coorg, Coimbatore e le parti del sud di Tamil Naidu. Inoltre si sviluppa selvaggio.
Il legno di sandalo è albero sempreverde di medie dimensioni con i rami quasi languidi, la corteccia di massima scura ed il legno maturo profumato. Ha di fronte ai fogli, lucidi sulla superficie superiore con i piccoli fiori violacei in piccoli mazzi e frutta succulente roundish e viola-nera. Il relativo legno di sandalo di denominazione commerciale è basato sul relativo nome indiano.
Il legno di sandalo rende un olio essenziale che contiene il santaloe.
Sia il legno di sandalo che l'olio essenziale ottenuto dopo il distilation frazionario, sono stati utilizzati in ayurveda per molti secoli. Il legno è amaro, calmante, raffreddarsi e un tonico cardiaco. Il legno di sandalo è utile nell'arresto la secrezione o dello spurgo e nella promozione del flusso di urina. Inoltre, l'olio di sandalo è uno stimulent e un antisettico. Ha un effetto lenitivo sulla pelle e sui menbranes mucosi.

Usi di Medicinali di legno di sandalo

aromatico, antisettico, diuretico. L'olio è dato internamente per le circostanze mucose croniche, per esempio la bronchite, vescica di infiammazione. Inoltre è utilizzato nella cistite, nel gleet e in gonorrohoea cronici. L'olio è utilizzato in aromotherapy per diminuire il tensionamento e l'ansia ed esso inoltre sono stati considerati uno stimolante sessuale nelle tradizioni pieghe. L'estratto fluido di legno di sandalo può essere tollerato più meglio qualche gente che l'olio. 


sabato 14 agosto 2010

Un Fiore per un Buon Ferragosto

Auguro a tutti i blogghisti e a tutti gli utenti che passeranno nel mio blog un Buon Ferragosto.

  Regalo virtualmente a tutti questa mia gerbera:

venerdì 13 agosto 2010

Riso Primaverile

Poiché avevo degli impegni in tarda mattinata ho pensato di fare il riso freddo di modo che al rientro il pranzo fosse semi-pronto. io optavo per le farfalle ma hanno vinto gli uomini ... abbiamo fatto per alzata di mano e loro hanno votato per il riso.

Questo è ciò che abbiamo mangiato:

 per 3 persone:

- 6 "manciate" (riempire la mano non stringendo a pugno) di riso parboiled o carnaroli
- 6 olive verdi denocciolate
- 6 olive nere denocciolate
- 3 carciofini sottolio
- sottaceti vari
- 1 mozzarella
- 3 pomodori sodi

Mettere a scaldare una pentola con acqua, aggiungere il sale grosso e preparare il riso (io l'ho messo nel cuociriso) e farlo cuocere in base al tempo indicato sulla confezione.
Se utilizzare il cuociriso vi basterà tirarlo fuori, far scolare l'acqua e poi immergerlo nell'acqua fredda per far freddare il riso ed evitare che scuoci.
Mettere il riso freddato in una ciotola capiente e mischiarci le olive tagliate a rondelle, i carciofini e i sottaceti tagliuzzati nel riso, mischiare e mettere in frigo.
Prima di servire a tavola unire i pomodori e la mozzarella tagliati a cubetti e mischiare, impiattare e servire.




Con questo Primo partecipo alla raccolta di Puffin:



domenica 8 agosto 2010

Tegame Terracotta di nonna

Qualche anno fa io e mamma eravamo in cantina (ora non ricordo cosa stavamo prendendo) e all'improvviso il mio sguardo è andato su un coccio che era posizionato nello scaffale, era impolverato, l'ho preso e mi sono venuti in mente tanti ricordi... così ho chiesto a mamma se potevo prenderlo e lei ha acconsentito.
L'ho portato a casa e ripulito per bene ma non è tornato bellissimo, avevo paura di rovinarlo o di spaccarlo così non ho insistito più di tanto. 

L'oggetto in questione è un tegame in terracotta:


questo "coccio" è stato utilizzato per anni da mia nonna, il colore è stato causato dal fuoco perché veniva messo su un treppiede e sotto ci veniva fatta la brace. Ancora me lo ricordo ed ogni volta che lo vedo o lo tengo in mano mi tornano in mente tanti bei ricordi legati a mia nonna.

Le strisce che si vedono sono state causate dal brodo che fuoriusciva ed il nero dal fuoco. Sono due cose che non si riescono ad eliminare ma utilizzare dei prodotti e magari poi ritrovarmi con un tegame rotto non mi va molto... quindi me lo tengo così.

Come si può notare dalla foto ho cercato di fotografare anche lo scivolo che ho in giardino così, ogni volta che vedrò questa foto mi torneranno in mente le "4 generazioni" nonna paterna-mamma-io-Davide.



sabato 7 agosto 2010

Cuociuova Microonde

Tempo fa, mentre facevo il mio "giro" di acquisti mi sono imbattuta in questa caccavella:


ho preso fra le mani la scatola che lo conteneva ed ho letto le istruzioni; ammetto che ero un po' titubante sull'acquisto o meno di questo accessorio per il micro, pensandoci un po' mi sono detta: "uno in più uno in meno..." e così l'ho preso anche perché a me le uova sode piacciono ma mi scoccia cuocerle e così le faccio raramente..
Tornata a casa l'ho disimballato, sciacquato e asciugato per bene:


sono complessivamente 3 pezzi, nel primo che vedete in alto ci si mette l'acqua, bisogna arrivare sotto alla "tacca" che è all'interno, dopodiché si mette il pezzo che dovrà contenere le uova:


chiudere con il terzo pezzo e inserire nel microonde; allegato al cuociuova c'è il libretto con le istruzioni in cui ci sono i tempi e le temperature. Il massimo di uova che può contenere è 4.

Solitamente io le faccio a 800 watt per 9-10min


Come potete vedere l'interno è perfetto, la comodità sta che non bisogna stare in cucina per controllare il timer...
Bisogna stare attenti perché appena tolto il cuociuovo dal micro potrebbe fuoriuscire del vapore dai lati, inoltre nell'aprire la palla.... fare piano sempre a causa del vapore. Ma se, appena finiti i tempi di cottura, aprite il micro e attendete un po', il vapore fuoriuscirà dal buchino che è in cima e così non ci sarà più alcun "pericolo vapore".

Io mi ci sto trovando benissimo anche perché, se all'improvviso si hanno degli ospiti, il tempo di lavare e sciacquare i pomodori e le uova son pronte per esser portate a tavola.


Oltre all'uovo ci si puossono cuocere le patate bollite, vengono perfette:



Peperonata

Non so voi ma io la peperonata la faccio in due modi e cioè o con i peperoni all'aceto o con i peperoni appena raccolti; è ottima in tutti e due i modi.



PEPERONATA con Peperoni all'Aceto

- 1 peperone all'aceto
- 1 melanzana
- 1 zucchina
- 1 patata
- 1 cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- pomodori maturi
Mettere in una padella dell'olio e far imbiondire la cipolla e l'aglio tritati. Aggiungere dell'acqua e poi tutte le verdure tagliate a cubetti, tranne il peperone che dovrà essere sfilettato con le mani lasciandolo a striscioline e sciacquato.
Aggiungere l'origano, il pepe macinato, il sale e un pizzico di zucchero. Coperchiare e lasciar cuocere.
Servire caldo




PEPERONATA con Peperoni Freschi



- 1 peperone verde
- 1 peperone rosso
- 1 peperone giallo
- 1 melanzana
- 1 zucchina
- 1 patata
- 1 cipolla
- 2 spicchi d'aglio
- pomodori maturi
- pepe
- sale
- origano
- erba pepe

Mettere in una padella dell'olio e far imbiondire la cipolla e l'aglio tritati. Aggiungere dell'acqua e poi tutte le verdure tagliate a cubetti. Aggiungere l'origano, il pepe macinato, il sale, l'origano e un pizzico di zucchero. Coperchiare e lasciar cuocere.
Servire caldo

Aneto

NOME BOTANICO: Graveolens del Anethum
NOME DI FAMIGLIA: Il Apiaceae (precedentemente Umbelliferae) - aneto è un membro della famiglia di carota o del prezzemolo

L'aneto è natale la regione mediteranean, in Russia del sud ed in Scandinavia. È stato nella coltura per più di 2000 anni ed ora si sviluppa ampiamente nel minore di Asia, Africa del Nord, India ed in tutto il altro paese tropicale.
L'aneto è un'erba annuale o biennale. Ha una superficie regolare, i fogli infine dissecati, i piccoli fiori gialli e una frutta ellittica e appiattita.
Un'analisi di aneto indiano lo mostra per consistere di:
  • Umidità
  • Materia minerale
  • Cenere insolubile in acido
I semi della pianta rendono un olio essenziale conosciuto come l'olio dell'aneto. Le radici inoltre rendono 95% contenente olio essenziale del pinene di a-b. Le erbe rendono l'olio del essentail con la proporzione elevata dei terpeni.
I fogli dell'aneto sono stimolante. Sono utili nella secrezione e nello scarico aumentanti di urina e nell'opposizione dei disordini spasmodic. Sono una medicina lenitiva e contribuiscono a migliorare il funzionamento dello stomaco.

Usi medicinali di aneto

stimolante, aromatico, carminativo e stomachic. È dato solitamente come dillwater che è molto buono per flatulenza o digestione disordinata dei bambini. L'olio di aneto è utilizzato nella medicina in gran parte nello stesso senso, ma inoltre è utilizzato nella profumatura dei saponi. 


Anice

NOME BOTANICO: Anisum del Pimpinella
NOME DI FAMIGLIA: Apiaceae (precedentemente Umbelliferae)







L'anice è un nativo di Medio Oriente. È stato coltivato dagli Egiziani antichi, che hanno stimato le relativi proprietà medicinali ed usi culinari. Inoltre è stato conosciuto ai Greci ed ai Romani iniziali. Ora è coltivato Europa, in Asia, in India ed in Messico. Contiene l'umidità, quantità notevole di protien, olio grasso, fibra grezza oltre agli oli essenziali, gli zuccheri, amido e cenere. Inoltre contiene la colina.
L'anice è un'erba culinaria annuale che appartiene alla famiglia del sedano o del azwain. La relativa frutta conosciuta come anice è una di più vecchie spezie. Il seme è frantumato grigio a colore marrone grigiastro a colori, di forma ovale e 3.2-4.8 millimetri di lunghezza. Ha un odore gradevole e un gusto piacevole. La pianta di anice si sviluppa fino ad un'altezza del cms 75. Richiede il sole ed il calore e non si sviluppa soddisfacentemente nelle terre basse tropicali.
L'olio dell'anice è un liquido incolore o giallo chiaro con l'odore caratteristico ed il gusto della frutta. Questo olio ora ha sostituito la frutta per gli scopi del condimento e medicinali.

Usi medicinali dell'erba dell'anice

L'anice è stimato nelle medicine affinchè le relative proprietà allevii la flatulenza e per rimuovere la materia e il phelgm catarrali dal tubo bronchiale. Queste proprietà sono dovuto la presenza di relativo olio essenziale. Il seme inoltre induce la traspirazione copiosa ed aumenta il volume e lo scarico di urina.
Caraminative e pectoral, è molto utile contro le tosse e le infezioni toraciche ed è trasformato le losanghe o è fumato per rimuovere la cassa. Il tè dell'anice è buono per il catarro infantile ed aiuta la digestione in adulti. Il seme dell'anice è un ingrediente delle pillole catartiche e lassative, alleviare la flatulenza e diminuire griping causato dalle erbe purgative. Può anche essere dato abbastanza sicuro nelle convulsioni. 

Prezzemolo

NOME BOTANICO: Crispum del petroselinum e neapolitanum del petroselinum
NOME DI FAMIGLIA: Apiaceae - il prezzemolo è naturalmente un membro della famiglia di carota o del prezzemolo.





Il prezzemolo è un nativo del Southern Europe. Può svilupparsi con successo durante il soggetto ma tende a decadere piuttosto rapidamente l'Equatore. Ampiamente si sviluppa philipines, in Malesia, l'est e le Afriche occidentali, Brasile, caraibico. Non si sviluppa comunemente in India.
Il prezzemolo è un'erba prennial eretta, beinnial o di breve durata con una radice aromatica appariscente del colpetto ed i fogli lucidi verde scuro che aumentano da un breve gambo. ci sono due gruppi di prezzemolo:
  • Un gruppo è con i fogli normali
  • L'altro gruppo è con i fogli arricciati, commonky conosciuto come muschio-arricciato.
Un'analisi di prezzemolo lo mostra per contenere:
  • umidità - 74.6%
  • proteina - 5.9%
  • grasso - 1.0%
  • minerali - 3.2%
  • fibra -1.8%
  • carboidrato - 13.5%
Il loro minerale e soddisfare delle vitamine sono calcio, fosforo, ferro, carotene, tiamina, riboflavina, niacina e vitamina C.
Il valore calorifico di prezzemolo è 87.
Il prezzemolo è ricco in acido ascorbico e quindi è una buona pulitrice di anima. Increaes la secrezione e lo scarico di urina ed allevia la flatulenza. La spremuta grezza del prezzemolo ha alcuni propities metabolici per il funzionamento normale delle ghiandole tiroidi ed adrenali.

Usi medicinali di Parsely

carminative, tonico, aperient, diuretico. Una forte decozione della radice è utilizzata in ghiaia, in pietra, nella congestione del rene, nell'ittero e nell'idropsia. I semi parsely battuti hanno usato per essere dati contro la peste e le febbri intermittenti, mentre l'applicazione esterna dei fogli può contribuire a dissipare i tumori. Un poultice dei fogli è efficace contro i morsi e le punture degli insetti tossici. 


Salvia

 NOME BOTANICO: Officinalis di Salvia
NOME DI FAMIGLIA: Lamiaceae - le salvie sono membri della famiglia di menta




La salvia provenuta dai paesi mediterranei ma ora è coltivata Europa, in Canada ed in Stati Uniti. In India, la relativa coltura in giardini è stata provata a Jammu per il relativo olio essenziale. Le piante sono segnalate per fare bene e la qualità dell'olio ottenuto è paragonabile a quella dell'origine straniera.
La salvia è un arbusto staccato boscoso sempreverde che coltiva il cms fino a 60 alto. Ha fogli inseguiti verdi grigiastri, di massima nella struttura. i fiori sono azzurro violaceo. L'erba secca è grigia, ha tinto con verde. Ha il forte aroma piccante e un gusto un po'amaro dell'astringente di nad.
La salvia contiene la a
  • olio volatile
  • resina
  • tennin
  • principio amaro
L'olio di salvia è composto:
  • canfora
  • salvene
  • cineol
  • pinene
I fogli freschi di salvia forniscono la vitamina A di importi ed il C. apprezzabili.
La salvia ha fatto sempre una grande parte nella storia di medicina botanica. la massima cinese “salvia per la vecchiaia„ riassume le relative qualità healthful. Ha una reputazione alla vecchiaia, all'energia di restauro ed alla digestione retarted del sussidio. Nelle scritture farmaceutiche, la salvia è elencata fra gli antisettici naturali.

Usi di Mecicinal di salvia

stimolante, astringente, tonico, carminative, aromatico. La salvia fa un gargle eccellente per la gola e tonsille relaxed, gomme d'emorraggia, laryngitis e gola ulcerata. Il tè prudente è utile contro il delirio delle febbri, eccitamento nervoso e cervello e malattia nervosa di accompagnamento; come tonico dello stimolante in stomaco e nei reclami vervous del sistema e nella digestione debole. Inoltre funziona come emmenagogue, nel trattamento della febbre tifoide, problemi del fegato e biliari, difficoltà del rene e polmone o emorragie dello stomaco. L'infusione è utilizzata nei freddo capi, quinsy, nel morbillo, in giunti dolorosi, nella letargia, nella paralisi e nelle emicranie nervose. I fogli di Freash sono lucidati sui denti per pulirli e rinforzare le gomme - persino oggi la salvia è inclusa in polveri dentifricie. L'olio di salvia è stato usato per rimuovere le collezioni del muco dagli organi respiratori ed è incluso in embrocations per reaumatismo. L'erba è caldo anche applicato come poultice. 


venerdì 6 agosto 2010

Orto e Frutta



Le informazioni che tr ovate nei post con linkato "Fonte" e riportano in questo post le ho prese da quìquìquìquì  e  quì

Elenco Orto e Frutta:

- Aneto 
- Anice
- Salvia
- Spinacio




Aglio

NOME BOTANICO: Alium sativum
NOME DI FAMIGLIA: Il Alliaceae- è una pianta di alimento perenne bulbosa

Gralic è creduto per dovere provenire in Asia centrale ed è stato conosciuto al cinese fin da 3.000 BC. Continua ad essere una delle spezie della graffetta della dieta cinese lavorare ad oggi. Gli Egiziani, i Greci ed i Romani inoltre hanno usato l'aglio sia come cibo base che come medicina per parecchi disturbi. Si è sparsa a tutta la parte del mondo ed ora ampiamente si sviluppa la regione, in India, le Filippine, porcellana, in Etiopia, nel Kenia, nel Brasile e nel Messico mediterranei. Si sviluppa bene nei climi freddi con tempo asciutto.
L'aglio è in erba biennale eretta della famiglia della cipolla, normaly coltivata come annuale. Ha il gambo irregolare delle radici, e stretto condensata e appiattita, fogli del piano. la lampadina consiste di 6-35 bublets denominati chiodi di garofano, chiusi in una copertura biancastra, di luccichio e trasparente spessa.
Un'analisi di aglio la mostra per contenere:
  • umidità - 62.0%
  • proteina - 6.3%
  • grasso - 0.1%
  • minerali - 1.0%
  • fibra - 0.8%
  • carboidrato - 29.8%
Il loro minerale e soddisfare delle vitamine sono calcio, fosforo, ferro, tiamina, riboflavina, niacina e vitamina C. Inoltre contiene le tracce di iodio, cloro del abd dello zolfo.
Il valore calorifico di aglio è 145.
Nella medicina di erbe, l'aglio è stato usato tradizionalmente per;
  • asma
  • sordità
  • lebbra
  • congestione bronchiale
  • arteriosclerosi
Garlis è buono per il cuore, l'alimento per i capelli, uno stimolante ad appetito, un alimento resistenza-dante, utili in leucoderma, leprasy, in mucchi, in viti senza fine, nei disordini catarrali, nell'asma e nella tosse.

Usi medicinali di aglio

antisettico, diaphoretic, diuretico, espettorante, stimolante. Può esternamente applicarsi come unguento, lozione, antisettico o come poultice. Lo sciroppo di aglio è molto buono per asma, tosse, la difficoltà nella bronchite respirante e cronica, mentre la spremuta fresca è stata usata per facilitare il consumo tubercular. L'olio essenziale è preso comunemente come supplemento sotto forma di le perle. Parecchie specie di aglio selvaggio sono utilizzate per sia gli scopi medicinali che dietetici. 

Fonte 

 Ancora oggi, secondo il folklore popolare,si ritiene che l’aglio possa tenere lontani i vampiri. Non si sa con precisione da dove derivi questa leggenda, ma si pensa che possa essere legata alle proprietà antibatteriche dell’aglio, dato che i vampiri venivano comunemente considerati “parassiti”.