venerdì 29 ottobre 2010

Pandoro fatto in Casa

La ricetta che vado a mostrarvi è delle Sorelle Simili, ho anche il loro fantastico libro. Ormai sono anni che utilizzo questa ricetta e mi ci trovo bene.  


PANDORO

Il Lievitino:
- 15gr lievito di birra 
- 60gr acqua
- 50gr farina manitoba
- 1 cucchiaio di zucchero
- 1 tuorlo

Preparare i lievitino facendo fondere il lievito in acqua tiepida, aggiungere lo zucchero, il tuorlo e la farina, lavorare bene e farlo raddoppiare, circa 60 minuti.

Io metto tutto nella macchina del Pane.


1° IMPASTO:

- 200 gr di farina di manitoba
- 3 gr di lievito di birra
- 25 gr di zucchero
- 30 gr di burro
- 2 cucchiaini di acqua
- 1 uovo

Aggiungere al lievitino il lievito di birra fuso nell'acqua, lo zucchero, la farina e l'uovo mescolare bene con forza, poi unire il burro a temperatura ambiante e lavorare bene finché non sarà bene amalgamato. Coprire e fa lievitare circa 1 ora, deve raddoppiare. 

  
2° IMPASTO:
- 200 gr di farina di manitoba
- 100 gr zucchero
- 2 uova
- 1 cucchiaino di sale
- 1 stecca di vaniglia, i semini (io ho utilizzato una bustina di vanillina)

Unire alla pasta lievitata le uova, lo zucchero, la farina, il sale e la vaniglia e lavorare finchè tutto non sarà ben amalgamato (io lavoro tutto con la macchina del pane).
Schiacciare l'impasto, ripiegarlo su se stesso, metterlo in una ciotola unta con il burro e fare lievitare circa 1 ora e mezza, fino al raddoppio, coperto.

Passato questo tempo mettere la ciotola in frigorifero per circa 40 minuti 


Ultimo ingrediente: 
- 140 gr burro a temperatura ambiente

Rovesciare l'impasto sul tavolo, tirarlo con un mattarello formando un quadrato, distribuire al centro il burro a pezzetti, portare i quattro angoli al centro fissando la pasta e chiudendo il burro, spianare delicatamente in un rettangolo e piegare in tre.
Riposare 20 minuti, spianare di nuovo e piegare ancora in tre e riposare 20min. Dare ancora una piega e riposare. 



Dopo quest'ultimo riposo formare una palla inserendo sotto i bordi e ruotando sul tavolo con le mani unte di burro. Porre in uno stampo a stella altro 19-20 cm unto di burro, mettendo la parte rotonda verso il fondo. Coprire e lievitare finchè la cupola uscirà dal bordo. 

 a me c'ha messo 12h circa.

E' molto importante che prima di cuocerlo, la cupola sia uscita dalla stampo.

Infornare a 170°C per 15 minuti poi abbassare a 160°C c per altri 10 minuti.


Una volta cotto sfornate e sformate su un vassoio di carta e poggiarlo su una griglia. 
Spolverare con zucchero a velo, tagliare a fette e servire.





Una volta fatto e assaggiato, ci si dimentica il tempo di attesa che ci è voluto.
Non bisogna farsi prendere dal panico perché, infondo, il tempo che gli si dedica non è molto.








19 commenti:

  1. grazie per questa ricetta, e' sicuramente da provare, ciao

    RispondiElimina
  2. E' fantastico! Bravissima Cla!

    RispondiElimina
  3. anch'io voglio lo stampo!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. Claudia è bellissimo!!!!! ed ha l'aria di essere anche buonissimo!!!! mi tenta molto, è vero che è un'impegno lungo un giorno, ma ripaga il risultato! Bravissima. Saluti Giulia

    RispondiElimina
  5. WOW!!! è meraviglioso!!! sei bravissima! ho copiato la ricetta ;) bacii

    RispondiElimina
  6. So gia che non sarei cosi paziente, percio ti faccio il doppio dei complimenti. HA un aspetto meraviglioso.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo Claudia peccato che non ho lo stampo...col panettone mi arrangio con la carta da forno ma questo..comunque copio subito la ricetta, complimenti e grazie!

    RispondiElimina
  8. Fantastico sembra di pasticceria!!! Mi segno subito la ricetta!!!

    RispondiElimina
  9. bravissima la ns Claudiuccia!!
    copiata ricetta..
    baci
    Enza

    RispondiElimina
  10. Ciao Claudia!Mi piacerebbe invitarti visitare mio nuovo post, dove ti aspetta una piccola soppresina!Buona giornata Romana

    RispondiElimina
  11. Ho provato diverse volte a fare il pandoro, ma sempre con risultati poco apprezzabili... questa invece mi sembra proprio una ricetta bella sofficiosa... lo proverò sicuramente!
    Ho anche aggiunto il tuo Blog tra i miei preferiti sul mio Blog.
    Ciao da Bologna, Monia.

    RispondiElimina
  12. se passi...c'è un giochino per te..
    ciao

    RispondiElimina
  13. Grazie a ragazze, se vi trovate in difficoltà o avete dubbi chiedete.
    Baci a tutte

    RispondiElimina
  14. ...Volevo farti i complimenti perchè questo pandoro sembra identico a quello acquistato....chissà che profumino girava per la tua casa.....baci

    RispondiElimina
  15. complimenti! anch'io devo prendere lo stampo. ciao

    RispondiElimina
  16. Inizialmente anche io non lo trovavo, poi l'ho visto in un negozio e da allora me lo ritrovo sempre sotto gli occhi ogni volta.
    Comunque, lo si trova anche sopra su internet.

    Grazie per i vostri commenti

    RispondiElimina
  17. Come è buono :-). Complimenti...

    RispondiElimina
  18. salve a tutte/i ho provato questa ricetta e sinceramente non posso piu' farla... il motivo? io e mio marito ci siamo mangiati un'intero pandoro in una giornata... e' a dir poco meraviglioso, leggero e non ti accorgi di mangiarlo.. consigliatissimo e complimenti BUONE FESTE!!!!!! LARA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lara, sono contenta che anche a voi sia venuto perfetto.
      Messaggi del genere mi invogliano a pubblicare ricette come questa.

      Buone Feste e Buon Natale da me

      Elimina

Grazie per il vostro commento e per aver visitato il mio blog