giovedì 28 aprile 2011

Sapere l'alimento che contiene il Ferro

Le informazioni sono state ricopiate da: "Buono e Sano - Mangiare bene ed essere in forma" IMP


IL FERRO

Il ferro è un minerale essenziale per l’organismo e un suo apporto adeguato con la dieta migliora la qualità del sangue e aiuta a prevenire le malattie e a produrre energia. Una dieta equilibrata riduce il rischio di carenza.


Che cos’è il ferro?

Il ferro è un minerale essenziale presente in tutte le cellule dell’organismo. Il corpo di un individuo adulto contiene 3-4g di ferro, circa due terzi dei quali sotto forma di emoglobina, il pigmento di colore rosse presente nel sangue e responsabile del trasporto di ossigeno ai tessuti. Quantitativi minori si trovano nella mioglobina, una proteina che favorisce la diffusione dell’ossigeno nei muscoli, e in alcuni enzimi presenti nelle cellule.

Che cosa fa il ferro?

Il ferro è indispensabile per il trasporto dell’ossigeno: l’emoglobina lo trasporta dai polmoni ai tessuti e riporta l’anidride carbonica dai tessuti ai polmoni. E’ inoltre essenziale per regolare la crescita cellulare, produrre energia e per il metabolismo.

Che cosa accade se non ne abbiamo bisogno?

La carenza di ferro è tra i problemi nutrizionali più diffusi. Il deficit di questo minerale, o lo scarso apporto con la dieta, può causare anemia, con sintomi come stanchezza, debolezza, aumento del rischio di infezioni e rallentamento della crescita.


Esistono tipi differenti di ferro?

Negli alimenti possono essere presenti due diversi tipi di ferro:
il ferro emico e il ferro non emico; entrambi benefici. Il Ferro Emico è derivato dall’emoglobina presente in alimenti di origine vegetale che la contenevano in origine, come carni rosse, pesce e pollame. Il ferro Non Emico è presente in alcuni alimenti di origine vegetale, come verdure verdi e legumi, e viene addizionato agli alimenti che contengono ferro aggiunto. Il ferro emico viene assorbito più facilmente. La maggior parte delle persone assume ferro soprattutto attraverso alimenti di origine vegetale.


L’assorbimento del ferro è influenzato da altri elementi?

L’assorbimento di ferro può essere migliorato assumendo insieme a questo minerale alimenti ricchi di vitamina C e acido folico, come vegetali in foglia, peperone roso e frutti o succhi di agrumi o bacche. L’assorbimento del ferro può inoltre essere favorito dallo zucchero presente nella frutta fresca (fruttosio).
L’assorbimento del ferro può essere ostacolata da sostanze dette fitati, presenti  in cereali ricchi di fibre come la crusca di frumento, dagli ossalati, presenti in alimenti come il cioccolato, il rabarbaro e la bietola, e dai tannini del tè del caffè.


Si possono verificare eccessi di ferro?

Un eccesso di ferro nell’organismo può essere tossico, ma è molto improbabile assumerne troppo col cibo. I supplementi di ferro possono però elevare il livello al punto tale da renderlo pericoloso. Appena 20mg di ferro al giorno possono essere tossici nei più piccoli. Il livello massimo (non quello raccomandato!) accettabile per i bambini tra i 4 e i 14 anni è di circa 40mg al giorno e per gli adulti è di 45mg al giorno. Non si dovrebbero assumere integratori di ferro senza consultare un medico.


Contenuto in FERRO di alcuni ALIMENTI

La dose giornaliera raccomandata per le donne di 19-50anni è di 14,8mg (8,7mg per gli uomini).

Le Albicocche disidratate forniscono una salutare “iniezione di ferro”.
 
FONTI COMUNI
 

Il ferro è presente sia nei vegetali, sia negli alimenti di origine animale. Molti cibi derivati da fonti animali ne sono ricchi, in particolare la carne e il pesce.
Tra i vegetali, le lenticchie hanno un contenuto di ferro particolarmente elevato.

FONTI ANIMALI

Carne rossa, tacchino, pollo, fegato, frattaglie, capesante, gamberi, tonno, halibut e tuorlo d’uovo.

FONTI VEGETALI

Tofu e altri derivati della soia, verdure a foglia verde, frutta secca, legumi, noci e semi, cereali arricchiti, erbe e spezie.






Grazie al Contributo di Maria Luisa aggiungo:


Gli spinaci hanno proprietà lassative, essendo ricchi di minerali. La loro composizione conferisce loro un potere rimineralizzante, tonificante e cardiotonico. Hanno, inoltre, proprietà antianemiche, depurative, grazie alla cellulosa in essi contenuta.

Composizione
 
Gli spinaci sono composti da un alto contenuto di vitamina A e C, e in misura minore di vitamine E, K, B1, B2, B6, PP. Ma non solo, essi hanno anche un buon quantitativo di rame, fosforo, zinco, calcio, potassio. Si contraddistinguno dagli altri ortaggi anche per l’alto contenuto di acido folico che fa di questo ortaggio un alimento utile per dare vitalita’ al sistema immunitario e per promuovere la formazione dei globuli rossi.Non sono consigliabili per persone che soffrono di calcoli renali, dal momento che, rilasciando grosse quantità di liquidi, appesantiscono molto la funzione renale.

10 commenti:

  1. Grazie Claudia, molto utile :)

    RispondiElimina
  2. Bellissima interpretazione, brava Claudia, da aggiungere gli spinaci,Gli spinaci hanno proprietà lassative, essendo ricchi di minerali . La loro composizione conferisce loro un potere rimineralizzante, tonificante e cardiotonico. Hanno, inoltre, proprietà antianemiche, depurative, grazie alla cellulosa in essi contenuta.

    Composizione
    Gli spinaci sono composti da un alto contenuto di vitamina A e C, e in misura minore di vitamine E, K, B1, B2, B6, PP. Ma non solo, essi hanno anche un buon quantitativo di rame, fosforo, zinco, calcio, potassio. Si contraddistinguno dagli altri ortaggi anche per l’alto contenuto di acido folico che fa di questo ortaggio un alimento utile per dare vitalita’ al sistema immunitario e per promuovere la formazione dei globuli rossi.Non sono consigliabili per persone che soffrono di calcoli renali, dal momento che, rilasciando grosse quantità di liquidi, appesantiscono molto la funzione renale. Grande Claudia!! Un abbraccio stellina, adoro quando vi tenete informate, da Erborista sono al settimo cielo nel vedere l'avvicinamento a queste formidabili piante!!! Un bacione tesoro!!

    RispondiElimina
  3. Grazie. E' molto interessante

    RispondiElimina
  4. Grazie per queste interessantissime informazioni

    RispondiElimina
  5. ottima scheda Claudia!! vorrei tanto che mio marito la vedesse!!! avendo vissuto in prima persona la carenza di ferro ne so qualcosa :-)bisogna mangiare tutto con un po' di buon senso!!! ;-)

    RispondiElimina
  6. Info utilissime. Grazie per il post.
    Buon primo maggio.

    RispondiElimina
  7. Grazie cara Claudia per impegno che ci hai messo per questi utilissimi info!!! Buona domenica di festa ... Buon 1 maggio!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie per le informazioni!

    RispondiElimina

Grazie per il vostro commento e per aver visitato il mio blog